Come diventare un content writer freelance

Tempo di lettura: 5 minuti

Hai sempre sognato di lavorare come content writer freelance e scrivere da qualsiasi angolo del mondo?

Ti vedi già davanti al mare, con il suono delle onde a ispirarti, oppure a 1600 metri di altezza, in perfetta armonia con te stess* perché finalmente realizzi ciò che hai sempre desiderato: scrivere, il mestiere più bello del mondo.

Ma come possiamo trasformare questa visione in realtà?

Ti do prima la cattiva notizia: La legge dell’attrazione non è proprio una bacchetta magica! 😊

Dopo tutto, non possiamo solo sederci comodamente sul divano e aspettare che i nostri sogni si avverino! Bisogna mettersi in movimento, e fare tutto il possibile per raggiungere i nostri obiettivi.

Sei disposto a impegnarti per almeno 1 o 2 anni prima di ottenere risultati concreti? Se la tua risposta è sì, allora continua a leggere.

Cosa fa un Content Writer?

Il ruolo del Content Writer è spesso oggetto di confusione, come accade per molti lavori nel campo digitale. Quindi, non do per scontato che tu sappia precisamente cosa implichi.

Ma non ti preoccupare, tra poco saprai tutto sul mondo del content writing.

Per chi scrive il content writer?

Scrive principalmente contenuti destinati a siti web, blog e testate online.

La sua abilità nel creare testi si estende a diverse realtà, tra cui e-commerce, piccole e medie imprese, agenzie, professionisti indipendenti e blogger.

Cosa scrive il content writer?

  • Crea testi emozionali e informativi per il web.
  • Produce descrizioni dettagliate delle schede prodotto.
  • Redige post blog ottimizzati per i motori di ricerca (SEO).
  • Scrive contenuti coinvolgenti per le newsletter.
  • Crea testi brevi per i social media (es. caption per Instagram short form).
  • Scrive testi chiari e persuasivi per i siti web.
  • Crea ebook e guide su argomenti specifici.
  • Scrive recensioni oggettive e informative.
  • Produce script per content creator (YouTuber, TikToker, podcaster).
  • Crea white paper su argomenti tecnici e informativi.
  • Redige testi concisi per accompagnare le infografiche.
  • Crea testi persuasivi per le brochure promozionali.

Inoltre, uno scrittore di contenuti web può specializzarsi in una nicchia specifica o mantenere un approccio generalista, affrontando una vasta gamma di temi (te lo consiglio se sei agli inizi).

Quali studi dovrebbe fare un content writer?

Studi utili per un Content Writer:

  • Letteratura italiana
  • Marketing o Scienze della Comunicazione
  • Giornalismo
  • Lingue straniere e traduzione
  • Scrittura creativa o scrittura professionale (copywriting)
  • Programmazione Web e Grafica
  • Pubblicità e PR

Le skill del content writer

Per prima cosa, un Content Writer professionista, deve essere impeccabile nella comunicazione.

Non importa quante lauree hai o quanti corsi segui, se non possiedi queste abilità specifiche che ti sto per elencare, sarà molto difficile per te scrivere per il web.

9 competenze del content writer di successo:

  • Conoscere la grammatica
  • Abilità di ricerca e analisi
  • Conoscenza della SEO
  • Scrivere in modo chiaro
  • Originalità
  • Capacità di stimolare curiosità
  • Conoscere i social media
  • Saper fare storytelling
  • Competenze di editing e revisione

Gli step per diventare un content writer

  1. Creare un sito web e un blog, dove scrivere articoli su vari argomenti
  2. Possedere un portfolio per mostrare i tuoi lavori e dimostrare la tua esperienza e professionalità (se necessario, scrivere anche gratuitamente).
  3. Costruire una reputazione da esperto sui social (non su tutti).
  4. Creare una community di persone interessate ai tuoi contenuti, per interagire con loro e ricevere feedback.
  5. Avere una newsletter.

Libri essenziali per aspiranti content writer

Se volete fare gli scrittorici sono due esercizi fondamentalileggere molto e scrivere molto.

 Stephen King
  • “Le Armi della Persuasione” di Robert Cialdini
  • “On Writing” di Stephen King
  • “Elementi di Stile nella scrittura” di William Strunk Jr.
  • “Manuale di copywriting” e scrittura per il web: Teoria, pratica e strumenti per scrivere meglio di Alfonso Cannavacciuolo
  • “Esercizi di stile” di Raymond Queneau
  • “The Boron Letter” di Gary Halbert
  • “Il Viaggio dell’Eroe” di Christopher Vogler

Come trovare i primi clienti

Ok, sei finalmente diventat* un content writer freelance e probabilmente ti starai chiedendo: “E adesso come faccio a trovare clienti?”

Ma soprattutto, come trovarli nel minor tempo possibile, senza passare neanche per Upwork o Fiverr?

Molto banalmente, creando un portfolio che mostri contenuti di qualità e instaurando relazioni con le persone giuste.

Mi spiego meglio.

Hai mai sentito parlare del cold pitching?

Il cold pitching è un metodo che consiste nell’approccio di inviare email a freddo a blogger, editori, agenzie, riviste online, di spontanea iniziativa, al fine di cercare una collaborazione.

Ok, ma da dove inizio?

Immagino che ci siano alcuni blog e testate online che segui con grande interesse e per le quali ti piacerebbe scrivere.

Perfetto!

Dopodiché, inizia a utilizzare strumenti e piattaforme come LinkedIn e Google per trovare i contatti delle persone giuste, come editor e blogger famosi, all’interno di aziende quali agenzie digitali o di marketing, che meglio rispecchiano il tuo target.

Lo so, preparare liste di potenziali clienti e inviare “cold email” è decisamente poco creativo.

Tuttavia, se vuoi fare sul serio in questo campo, è necessario.

Quando avrai accumulato un discreto numero di contatti, inizia a scrivere le email e sparane almeno dieci al giorno per un mese intero.

Ho detto “spara”, non “spamma”, intendendo che l’autenticità è essenziale.

Le tue email devono essere mirate.

5 step per scrivere un’email a freddo efficace:

  1. Identifica il tuo target di riferimento e il loro problema
  2. Personalizza il tuo messaggio per risolvere il problema
  3. Crea un oggetto accattivante
  4. Sii coinvolgente sin dall’inizio
  5. Non dimenticare di includere una call-to-action alla conclusione della tua email (prima dei saluti e dei ringraziamenti).

Se sarai costante e canalizzerai la tua energia nella giusta direzione, ti assicuro che verrai ripagat*.

Poco fa, ho menzionato piattaforme come Fiverr e Upwork che possono essere d’aiuto all’inizio, ma su Upwork la competizione è estremamente alta, richiedendo un’enorme quantità di tempo ed energia.

Mentre su Fiverr, anche se offri i tuoi articoli a soli 5 dollari per attirare nuovi clienti, ciò potrebbe sminuire il valore del tuo lavoro, a meno che tu non costruisca una solida reputazione con un botto di recensioni positive, affermarti come professionista e di conseguenza aumentare i prezzi dei tuoi servizi.

Anche Medium, dedicato ai contenuti long-form, rappresenta un buon punto di partenza per farsi notare, ma lì sarai comunque solo un pesciolino in un oceano. Pertanto, il tuo livello dovrà essere altissimo.

Sinceramente, ti sconsiglio di considerare Paid to Write o Content Marketplace come Mealscrivi o 020, in quanto ritengo che possano rivelarsi una perdita di tempo.

Quanto si fa pagare il content writer?

Dopo un po’ di ricerca e la valutazione di alcuni fattori, ho preparato una tabella realistica che ti fornirà un’idea approssimativa dei prezzi per parola.

Tieni presente che questi prezzi sono solo indicativi e possono variare a seconda dei progetti. Qui ho incluso solo l’esempio della stesura di un articolo.

Livello di EsperienzaPrezzo per Parola (€)Numero di Parole per Articolo
Principiante0,05 – 0,10 €500 – 800 parole
Intermedio0,10 – 0,20 €800 – 1200 parole
Esperto0,20 – 0,30 €1200 – 2000 parole

Conclusioni

Bene, se sei arrivat* fin qui, vuol dire che l’idea di diventare un content writer freelance ti attrae parecchio!

E sai una cosa? Hai fatto la scelta giusta, perché ora ti svelerò un altro ingrediente per diventare un content writer professionista:

l’aggiornamento costante è la chiave per eccellere in questo mestiere.

Sì, proprio così! Devi sempre rimanere al passo con le ultime tendenze e conoscenze del settore. Solo così potrai creare contenuti memorabili per i tuoi tuoi lettori e futuri clienti.

Inoltre, non sottovalutare l’importanza di connetterti con altri professionisti affini, come copywriter, web designer e social media manager.

Far parte di una community di professionisti offre l’opportunità di collaborare e confrontarsi, permettendo lo sviluppo di nuove competenze. Questa fonte è di importanza cruciale per la crescita sia professionale che personale.

Ti auguro di realizzare il tuo sogno il prima possibile!

A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !
Torna in alto